Elder Scrolls Online
6.4

Recensione Elder Scrolls Online

Elder Scrolls Online: Recensione di Harrowstorm, il DLC di Elder Scrolls Online che avvia la nuova stagione

Recensione di Harrowstorm, il DLC di Elder Scrolls Online che avvia la nuova stagione

Come tutti i giocatori di Elder Scrolls Online sanno bene, la ZeniMax ha lanciato il primo blocco dei contenuti di Dark Heart of Skyrim. Questo DLC, chiamato Harrowstorm, dà il via al nuovo ciclo di contenuti annuale con l'introduzione di due dungeons: Icereach e Unhallowed Grave.

Ho avuto la possibilità di provare questo DLC per testare il gameplay di Unhallowed Grave e di familiarizzare con tutte le novità che stà per introdurre Harrowstorm.

Miglioramenti alle Prestazioni

Prima di parlare del dungeon, bisogna notare che sono state introdotte molte migliorie alle prestazioni. Come era già stato annunciato l'anno scorso, questo aggiornamento richiede ai giocatori di scaricare nuovamente l'intero gioco. Anche se questa cosa non richiede altre azioni da parte del giocatore, sicuramente non è una novità che farà piacere a persone che hanno connessioni internet lente (come me in questi giorni) che impiegheranno molte, ma molte ore per scaricare tutto nuovamente. Però, grazie a questo nuovo download del gioco, potrete recuperare 16GB di spazio sull'hard disk se giocate su PC e 30Gb se giocate su console. Inoltre grazie agli ultimi cambiamenti introdotti, le scheramete di caricamento sono molto più veloci e si può notare, fin dai primi momenti, dei frame rates più stabili.

Diamo uno sguardo ad Unhallowed Grave

Ad un certo punto, nella storia di Tamriel, qualcosa è stato bruciato e sepolto nella Unhallowed Grave. Con molta attenzione, i memri della Pyre Watch sono stati lasciati a guardia di questo luogo per assicurarsi che niente potesse nè uscire nè entrare. Col passare del tempo, quello che era stato sepolto nelle caverne è stato dimenticato, con la Pyre Watch che continua a vegliare su questo luogo. Sfortunatamente, un gruppo di mercenari del Nord (Draugrkin) sono riusciti ad entrare nelle caverne, e sarà compito dei giocatori di trovare questi invasori. Quello che sappiamo adesso è che la caverna contiene i resti di un'armata chiamata Gray Host.

Questo dungeon si avvale dell'uso dei grappling crossbow, introdotti nel Dragonhold DLC dello scorso anno, sia per gli spostamenti che per i combattimenti contro i boss. Sembra ovvio fin dai primi momenti, che sia l'esplorazione che la caccia ai segreti che nasconde questo luogo sono molto incoraggiati. In Harrowstorm è stato detto che saranno utilizzati dei personaggi ricorrenti per collegare meglio i diversi DLC e gli elementi della storia che andranno avanti per tutta la stagione di quest'anno.

Il primo boss del dungeons è Hakgrym the Howler, fiancheggiato9 da due abomini che sembrano essere legati a lui attraverso delle catene magiche. Quando Hakgrym viene ingaggiato, tira fuori dei banners che attaccano i giocatori dalla distanza, e nel corso del combattimento attiva a turno uno dei due abomini. Se questi abomini non sono distrutti velocemente, inizieranno a fare delle AoE che daranno molto da fare ai giocatori per poterle evitare. Quando il boss è quasi sconfitto, si trasforma nella sua forma "werewolf" e riottiene metà della sua vita. Continua con gli attacchi con i banner, e i suoi attacchi corpo a corpo diventano più potenti.

La nuova meccanica di questo dungeon sono delle rune sul pavimento. Queste appaiono come dei simboli luccicanti che vanno trovati ed attivati, molte volte utilizzando il grappling bow. Per proseguire nel dungeon bisogna attivare le corrette rune.

Il secondo boss è Keeper of the Kiln. Questo combattimento richiede di tulizzare sia la meccanica delle rune che del grappling bow. La stanza è composta da delle bocchette nel pavimento che sputano fuoco- Questo boss richiede una buona comunicazione tra il tank e i membri del gruppo perchè appena compaiono le rune, un membro della squadra si deve arrampicare su uno dei luoghi soprallevati per attivare il simbolo da lì. Una volta che il simbolo è attivato, il tank deve pullare il boss sulla runa corispondente per poter indebolire il suo scudo.

Il prossimo boss è Eternal Aegis. Questo boss usa la stessa pelle degli altri aegis che compaiono nel gioco, quindi uno spetto corrazzato con diverse braccia che brandiscono delle spade. Questo boss spawna degli adds nella forma di Lesser Aegises che compaiono di fronte a ciascun membro del party. Queste creature utilizzano degli attacchi con le spade che colpiscono a 360 gradi, ma il giocatore dovrà stare in un piccolo cerchio dove dovrà resistere fino a che lo spettro non scopare. Ogni attacco che proviene da qal di fuori di questo cerchio non danneggia i mob.

Quando si procede nel dungeon possiamo notare che gli scheletri che combattiamo non sono umani ma di lupi mannari, e questo è un elemento molto importante della storia. Sappiamo che il capitolo di Geymoor di questa estate sarà incentrato sui vampiri, ma la fote enfasi riposta sui lupi mannari in questo dungeon sicuramente ci fà chiedere su come sarà inserita nella storia di quest'anno.

Sicuramente il boss più impegnativo di tutto il dungeon è Ondagore the Mad. Questo combattimento avviene in un'ampia caverna con un'isola di rovine al suo centro e diversi punti in cui arrampicarsi su tutto il perimetro. Nel corso del combattimento bisogna saltare sull'isola avanti e indietro, e se si cade saremo finiremo nel vuoto lì sotto.

Ondagore è un lich che lancia del veleno dal perimetro più esterno della caverna verso l'isola centrale. I giocatori non devono rimanere nel veleno ma uscirne col grappling e uccidere tutti gli adds che si trovano. Una volta che sono diustrutti, l'isola centrale torna ad essere sicura e l'esterno della stanza si riempie nuovamente di veleno. Anche qui la comunicazione col gruppo è essenziale.

Oltre alla meccanica del veleno, Ondagore utilizza degli attacchi esplosivi che richiedono ai giocatori di rifugiarsi dietro a delle colonne. Ma bisogna fare attenzione perchè se non si è completamente nascosti si rischia di morire ugualmente. Il giocatore, quando è completamente nascosto, diventerà dorato. Gli adds devono essere distrutti velocemente.

Una volta sconfitto Ondagore troviamo una misteriosa porta che porta al Voria's Sanctum e richiede un achievemnts per essere sbloccata. Non sò ancora cosa si nasconde dietro la porta, anche perchè non ho ancora capito come sbloccare questo achievemnt perchè non viene spiegato da nessuna parte, forse bisogna esplorare meglio l'intero dungeon.

Il boss finale del dungeon è Kjalnar Tombskald. Tra gi giocatori e il boss ci sono due cerchi necromantici. Durante il combattimento, il boss summona scheletri che cercano di entrare nei cerchi per potersi potenziare. I giocatori dovranno accertarsi che gli scheletri non entrino nei cerchi. Quando il boss è a metà vita, summona una bestia di ossa gigante. Sicuramente questa è una delle visuali più uniche che troveremo nell'intero dungeon.

In conclusione Harrowstorm ci è sembrato curato e piuttosto interessante per tutti i giocatori di Elder Scrolls Online, dotato dei suoi combattimenti co0n i boss molto coinvolgenti ed impegnativi, delle nuove meccaniche e con un focus sull'esplorazione. Forse, però, questo contenuto non sarà molto indicato per chi gioca da solo e non ha un gruppo di amici con cui affrontare questa nuova sfida.



lascia un feedback

Elder Scrolls Online

Elder Scrolls Online

Elder Scrolls Online è un MMORPG fantasy pubblicato da Zenimax Online e Beteshda Softwork, basato sulla saga di Elder Scrolls. Il gioco è ambientato durante "The Age of Heroes", 1,000 anni prima gli eventi di The Elder Scrolls V: Skyrim, nella terra di Tamriel, che include anche Morrowind, Daggerfall e Skyrim. The Elder Scrolls Online ha quest sia in solo che in gruppo, dungeons pubblici, gilde, e PvP massivo che vede tre fazioni darsi guerra per il controllo di Cyrondil e del trono di Tamriel.

6.9
Positivo:
  • Nuove meccaniche di gioco entusiasmanti
  • Nuovo focus sull'esplorazione
  • Segreti da scoprire
Negativo:
  • Icereach non mi ha entusiasmato
  • Set non molto incisivi
Commenti
Effettua il login per commentare!!