Arriva il ban degli eroi in Overwatch, ma sarà la Blizzard a sceglierli

Arriva il ban degli eroi in Overwatch, ma sarà la Blizzard a sceglierli

I bans in giochi come Rainbow Six Siege e Heroes of the Storm permettono ai giocatori o alle squadre di escludere dei personaggi all'inizio delle partite, impedendo così agli avversari di sceglierne uno in particolare. I fans di Overwatch è da tanto che stanno richiedendo un sistema simile, ma la Blizzard è sempre stata riluttante ad accontentarli.

Però le cose stanno per cambiare con l'arrivo della Stagione 21 di Overwatch. Jeff Kaplan, Director di Overwatch, ha rivelato oggi che sarà implementato un sistema di Hero Pool, simile ai bans, e sarà attivo per il Competitivo. La grande differenza con gli altri sistemi di ban è che invece di bannare un campione all'inizio della partita, gli eroi esclusi saranno scelti dalla Blizzard ogni settimana, questo per impedire ai giocatori di usare una meta per troppo a lungo.

La Hero Pool durerà solamente una settimana, e poi ne sarà scelta un'altra. Ci saranno alcuni eroi ogni volta che non saranno inclusi nella Hero Pool. Per esempio, durante la prima settimana della Stagione 21 potrebbero essere esclusi eroi come Orisa, Sigma, Mei e Moira. I giocatori dovranno elaborare delle nuove strategie che non includano questi eroi, e dovranno farlo per una settimana, ovvero fino a che la Hero Pool non cambierà nuovamente.

Kaplan ha voluto sottilineare che la Hero Pool sarà attiva solamente nel competitivo, quindi non sarà presente nel Quickplay e nell'Arcade, e che non è detto che durerà per sempre. A seconda di come andrà, la Blizzard potrebbe apportare delle modifiche a questo sistema, come allungare o diminuire la durata, o anche abilitando dei bans all'inizio delle partite. Ha anche confermato che la Overwatch League adotterà una versione della Hero Pool, ma ulteriori dettagli saranno comunicati più avanti.

Un altro cambiamento interessante è quello delle Experimental Cards sul menù di Overwatch. Kaplan ha detto che il team di sviluppo è stato troppo lento a rispondere alle lamentele sul bilanciamento del gioco. La Blizzard generalmente si affida a un PTR per le fasi di test, ma non è decisamente un sistema rapido, e i nuovi contenuti e le nuove updates sul PTR generalmente non cambiano molto prima di essere applicati alla versione live del gioco. La Experimental Card abiliterà più frequenti e aggressivi cambiamenti in un ambiente simile a quello del PTR, e sarà disponibile all'inizio solamente su PC ma ben presto lo sarà per chiunque.

Questa Experimental Card toccherà molte cose, dal bilanciamento degli eroi ad altri sistemi di gioco, si potranno testare modalità di gioco, come il Control game mode, e vedere come funzionano in competitivo. Non si tratta solamente di bilanciamenti, ma la Experimental Card verrà in gioco ogni qual volta vorremo testare qualcosa di nuovo. E fornirà a tutti i giocatori di Overwatch, quindi non solo a quelli che vogliono provare il PTR, un modo per poter provare i cambiamenti e per poter dire la loro.

Kaplan ha anche parlato di alcune piccole modifiche i arrivo su Overwatch come l'abilità di pin e share replay e un refresh dei profili. La Blizzard ha anche dei piani per migliorare i sistemi anti-cheat nella prossima update, la 1.45, la quale andrà live ad inizio Febbraio.

 

Arriva il ban degli eroi in Overwatch, ma sarà la Blizzard a sceglierli

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!
Oppure
Commenta come Ospite