Storie - Una ULTIMA Storia - Parte 1

Una ULTIMA Storia - Parte 1

"La mia testa...un dolore lancinante, eppure non mi sembra di aver bevuto ieri sera, anzi non ricordo minimamente cosa abbia fatto ieri sera... E questo freddo...Un pavimento gelido..."

Quando ebbi la forza per aprire gli occhi, potei scorgere il freddo pavimento sul quale ero sdraiato, un sapore metallico mi pervadeva la bocca e i forti dolori alla testa aggravavano la mia situazione. Ero sperso, più cercavo di capire dove fossi, più la mia mente veniva pervasa da una ondata di angoscia. Dove ero? Come ci ero arrivato? E soprattutto perchè?. Raccolsi le forze e barcollando cercai di alzarmi: Ricaddi atterra.

"Signore le serve una mano?" sussurrò con tono rassicurante una voce. Mi guardai in torno per cercare di capire da chi provenissero tali parole, e voltandomi scorsi una piccola figura nascosta nell'ombra. "Sembrate in difficoltà cosa vi è capitato? Siete nuovo qui in città?" Un turbinio di domande alle quali la mia mente, ancora offuscata e intorpidita ,non riusciva a dare risposta. Le uniche parole che mi riuscirono ad uscire di bocca furono: "Sono Valygar... Il mio nome è Valygar!".

Sulla faccia dello strano individuo, si stampò un sorriso che mi rassicurò e poi aggiunse: "Piacere di conoscervi Valygar il mio nome è Foster, sono un umile mercante di questa fantastica città, lasciate che vi dia una mano". Con molta delicatezza, ma con mano sicura e forte, mi aiutò ad alzarmi. "Grazie Signore, siete molto gentile, io ho la mente confusa, non so dove sono e come ci sono arrivato, sapete dirmi in che città mi trovo?". Foster mi lanciò uno sguardo stupito: "Ma come, non conoscete questa città? Ci troviamo a Britain, la città più grande di Sosaria!"

"Britain dite... Non ho memoria di questo luogo..."

Mentre stavo cercando ancora bene di capire in che città fossi, un rumoroso brontolio provenne dal mio stomaco.

"Sembrerebbe che abbiate fame Valygar" sogghignò Foster con aria sinistra questa volta, poi aggiunse: "Prendete pure questo, è del cibo che tenevo da parte, ma sembra che servi più a voi che a me". Con la sua mano scheletrica rovistò frettolosamente nella sua borsa e tirò fuori un pezzo di pane porgendomelo.

"Grazie mille Foster, un giorno saprò come sdebitarmi per la vostra gentilezza!" Dissi mentre con una mano presi avidamente il pane iniziando a mangiucchiarlo. Al secondo boccone però mi accorsi che qualcosa non andava, la vista mi si appannò, mi iniziò a girare la testa e caddi per terra esanime e da li il buio...

"Forza si svegli, è pronto per uscire!" gridò una voce.

"Chi siete voi? Cosa è capitato?".

"Se non mi conoscete vuol dire che siete nuovo di questi luoghi, piacere di conoscervi io sono l'Healer di Britain e sono liete di comunicarvi che voi siete morto e grazie ai miei servizi siete potutto tornare in vita!"

"Morto dite? Ma come può essere accaduto? Quel bastar..." mentre stavo realizzando che quel tipo poco raccomandabile di Foster mi aveva dato del cibo avvelenato uccidendomi, mi accorsi di essere completamente nudo. "I miei vestiti...La mia borsa...I miei soldi! Dove sono che fine hanno fatto?"

"Mi dispiace signore, ma quando siete arrivato qua eravate completamente nudo! Credo che siate stato derubato"

"Quel maledetto, è stato lui, deve avermi avvelenato per derubarmi!" Pensai tra me e me quando intanto stavo già meditando vendetta.

Fine Parte 1 (ovvero la prima volta che ho loggato dentro Ultima Online :D )

 

 

 

lascia un feedback

MMO-Arena

Utente MMO-Arena

Commenti
Effettua il login per commentare!!