MMORPG - The End e' un survival action RPG multiplayer in sviluppo da Citadel Studios

The End e' un survival action RPG multiplayer in sviluppo da Citadel Studios

Citadel Studios, meglio conosciuto da queste parti come la società dietro il sandbox MMORPG Legends of Aria, ha alzato il sipario su un nuovo gioco multiplayer che sta sviluppando, noto come The End. Come spiegato su PC Gamer, The End è ambientato in un oscuro universo fantasy in stile vichingo descritto come un "paradiso che si sgretola", dove i giocatori possono avventurarsi in missioni in solitaria che garantiscono loro l'accesso a potenti incantesimi e attrezzature, e poi unirsi con un massimo di cinque giocatori per formare una squadra di guerrieri che combattono per il controllo dei domini, un processo che prevede la evocazione di una Feud Stone per dichiarare una guerra contro una squadra in difesa, iniziando così un periodo di guerra, e infine entrare in una Battle for the Hamlet" che può avere luogo nel mondo aperto. Il combattimento sarà basato sull'azione invece che sulle statistiche, con la maggior parte degli incantesimi che agiscono come AoE mirate invece di singoli proiettili.

Le warbands multigiocatore sono destinate a costituire la spina dorsale dell'esperienza di The End, con Citadel Studios che promette di "garantire che gruppi più piccoli di amici o sconosciuti possano sperimentare e impegnarsi pienamente nel nostro gameplay". Per quanto riguarda la progressione individuale, ci sarà una serie di elementi di ispirazione norrena, come l'impegno in combattimento, clensing e summoning, o l'uccisione di mostri. E quando il personaggio di un giocatore muore, respawna, ma il suo intero record di feats viene cancellato.

Questo, naturalmente, non significa che Citadel si sia completamente dimenticato di Leggends of Aria. Infatti, la stagione autunno 2020 Arena è ora in corso, portando alcune nuove ricompense, aggiustamenti a certi incantesimi, e tanto altro.

Per quanto riguarda questo nuovo titolo, lo sviluppo è ancora in fase iniziale, ma c'è un sito web dove gli interessati possono iscriversi alla newsletter per maggiori dettagli.

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!