In Cina sono state proposte delle leggi per definire cosa mostrare ai giocatori

In Cina sono state proposte delle leggi per definire cosa mostrare ai giocatori

The People's Daily, il portavoce del Governo Cinese, ha pubblicato una lista di leggi proposte per regolare i contenuti dei giochi. Questa lista è stata stilata in collaborazione tra il Governo Cinese e diverse corporazioni di videogiochi come la NetEase, Perfect World e Tencent. Con le leggi proposte, i giocatori saranno divisi in categorie a seconda dell'età (sotto i 6, 12, 16 e 18+), ognuna delle quali con le proprie linee guida.

  • Il "romanticismo" sarà rimosso da tutte le storylines a prescindere dall'età
  • I giochi con storie che incoraggiano al "romanticismo" saranno proibiti
  • Nessun comportamento a fini sessuali sarà permesso tra i personaggi dei giochi
  • Dai 16 anni in giù non potranno essere mostrate scene che mostrano matrimoni
  • I personaggi femminili dovranno avere i 3\4 del proprio busto coperto da vestiti
  • I vestiti dovranno essere appropriati

Come riporta la rivista, questa lista dovrà subire diverse modifiche e revisioni prima di essere approvata, ma sembra che il governo Cinese si stia impegnando per combattere la dipendenza da videogiochi.

L'ultimo anno, il governo Cinese ha bloccato per un periodo l'approvazione di nuovi giochi, cosa che ha avuto ripercussioni sull'industria del gaming Cinese. Proprio per questo la  Cina è stata sorpassata degli Stati Uniti come introiti dal mondo dei videogiochi per la prima volta dopo svariati anni.

Potete scoprire ulteriori informazioni vistando QZ.com

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!