Cyberpunk 2077 manterrà le modalità in singleplayer e multiplayer separate

Cyberpunk 2077 manterrà le modalità in singleplayer e multiplayer separate

Siete ancora delusi dallo slittamento della data di uscita di Cyberpunk 2077 da Aprile a Settembre? La notizia che la modalità multiplayer non arriverà prima del 2022 vi ha fatto storcere il naso? Bhè purtroppo vi confermiamo che le cattive notizie non sono finite qui. Però quello che abbiamo da dirvi potrebbe suonare intrigante in un certo verso.

Ieri è stato intervistato John Mamais della CD Projekt Red, il quale ha parlato di molte cose, della speranza che il gioco venga lanciato nel 2019, quanto è stato cambiato nel design del gioco nel corso del tempo, delle censure sulle droghe e sulle violenze a sfondo sessuale e degli sforzi per ridurre i problemi di motion-sick tra i giocatori. Si è anche parlato dell'open world del gioco:

Al momento non abbiamo nessun simulatore o elemento del gameplay. In Witcher 3, abbiamo realizzato gli elementi dell'open world molto tardi nel processo di sviluppo, ovvero solamente quando avevamo due o tre persone che ci lavoravano sopra. Adesso abbiamo circa 15 persone che lavorano sulle quests dell'open world. Abbiamo un paio di layers. Uno passivo, che è rappresentato dai vendors, e poi abbiamo l' STSs, ovvero le "street stories". Penso che abbiamo circa 75 "street stories" Poi abbiamo le attività secondarie. Le "street stories" sono come delle piccole quests. C'è una storia ma non è una storia raccontata attraverso filmati o sequenze animate. Sono un modo per esplorare il mondo e livellare il proprio personaggio.

Quello che ha attirato la nostra attenzione è quando si è parlato di multiplayer, e le motivazioni per cui ci vorrà cosi tanto per realizzarlo, questo perchè sarà una versione aggiuntiva rispetto a quella del gioco principale. "Non mischieremo le due cose" ha detto Mamais. "Ci stiamo completamente concentrando sul singleplayer". Ma quando è stato chiesto quali modalità multiplayer potremo aspettarci di vedere, non è stato di grandi parole. "Ne riparleremo tra un anno da ora o giù di li. Mi piacerebbe essere in grado di dirvi di più".

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!