eSports - Gli eSports non sono ancora pronti per le Olimpiadi secondo la commissione Olimpica

Gli eSports non sono ancora pronti per le Olimpiadi secondo la commissione Olimpica

Nelle scorse settimane, i rappresentanti della Commissione Olimpionica Internazionale hanno discusso a lungo se gli eSports fossero pronti per competere nell'evento sportivo più importante al mondo. Il risultato netto della discussione è stato che gli eSports non sono ancora pronti ad essere inseriti nell'evento per molti fattori.

Ecco alcune delle principali motivazioni che hanno creato delle preoccupazioni sull'inserimento degli eSports all'intenro delle Olimpiadi:

  • Gli eSports non sono compatibili con i valori Olimpionici
  • La rapida evoluzione dell'industria dei videogiochi con conseguente cambio della popolarità dei giochi
  • Forte competizione tra gli operatori commerciali
  • La natura molto commerciale dei videogiochi VS la natura basata sui valori degli sports

La discussione poi ha riguardato in maniera particolare i giochi di simulazione:

Molte di queste preoccupazioni non si possono applicare ai giochi di simulazione. Per questo motivo, consigliamo una cooperazione molto stretta tra la commissione e questa tipologia di eSports. Il summit ha incoraggiato, infatti, ad esplorare i benefici potenziali delle versioni virtuali degli sports:

  • In questo modo si potrebbe avere il controllo sulle versioni virtuali degli sports
  • Aumentare l'engagement delle versioni elettroniche degli sports tradizionali

Fonte

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!