Camelot Unchained - Problemi di Comunicazione e Aspettative Sempre Più Alte

Problemi di Comunicazione e Aspettative Sempre Più Alte

Camelot Unchained, ormai è rinomato per alzare sempre dei polveroni e questa settimana non ha fatto di certo eccezione. CSE si trova sempre in una posizione difficile. Quella che vedo sempre per giochi fantasmi che cercano di sviluppare un qualcosa visto già 15 anni prima. E' un problema che viene aggravato dall'accesso tramite crowdfound. Il problema è quando le aspettative hanno sorpassato il reale progresso del gioco, cosa causata anche da una comunicazione intermittente da parte dello staff. Prima di prendere il vostro forcone e puntare il dito contro gli sviluppatori, i problemi di comunicazione sono a doppio senso, non solo da una parte.

Le aspettative per Camelot Unchained continuano a crescere a prescindere dello stato di sviluppo attuale. La leggenda di Camelot Unchained ha iniziato a lanciare ombre sul prodotto attuale. Il mistero è un modo di farlo, specialmente nella fase di sviluppo. Siamo spinti a usare la nostra immaginazione ma non sempre la usiamo bene.

Questo non è per dire che lo sviluppo del gioco è stato fatto male, non si può giudicare ciò che non si conosce. Ho visto battaglie tra bot di dimensioni impensabili su un engine fatto in casa che non pensavo potesse essere fatto. Ho visto server all'interno di servers che creano letteralmente un multiverso MMORPG con lo scopo di supportare il PvP su larga scala e un mondo con vita propria. Ho cercato di capire qunato questi traguardi fossero importanti perchè non li ho mai visti altrove. CSE deve essere fiera di aver raggiunto questi obbiettivi.

Il problema è che non sono cose che attraggono i casual players. I progressi non vengono comunicati bene. Le persone ormai mitizzano queste cose come dei fan del wrestling, ma adesso la cosa che vorrei sapere è quando si potrà giocare a questo gioco. Il problema delle news che escono su questo gioco è che invece di dare spiegazioni creano sempre più dubbi e interrogativi.

Molti studios hanno problemi di comunicazione. Qualche volta lo capiscono, altre non ci riescono. L'unica cosa sicura è che è un errore non informare migliaia di persone su un prodotto in cui hanno investito. Penso di aver appena realizzato che gli MMORPG sono come la politica e la religione, cose in cui dobbiamo credere senza vedere!.

Negli MMORPG un video di 20 secondi della Alpha con un personaggio che corre con qualche audio di sottofondo, realizzato solo a scopi di test, genera molta confusione. Immagini delle UI prese dall'Alpha, un panico. Immagini che mostrano gli output del DPs nella Alpha per ogni classe presente nel gioco, super confusione. Semplicemente non siamo capaci a rimanere a metà nella strada dove risiedono ragione e comprensione. Ad aggravare le cose, il consumatore moderno tende a leggere solamente il titolo degli articoli e notizie, senza leggere il resto del contenuto, giudicando poi solo in base a quei 20 secondi di video senza leggere eventuali spiegazioni o capire il contesto.

 

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!