Anthem - Diamo uno sguardo ai Legendary Contracts di Anthem

Diamo uno sguardo ai Legendary Contracts di Anthem

Nel livestream di ieri di Anthem è stato dato uno sguardo a un contenuto endgame molto interessante a cui potranno prendere parte i giocatori: i Legendary Contracts. All'inizio pensavo che lo stream avrebbe parlato delle armi, ma alla fine il cambio di programma è stato certamente ben accetto. Alla fine era da un pò che mi chiedevo cosa ci avrebbe potuto offrire Anthem una volta esauriti tutti i contenuti statici presenti al momento del lancio, quindi sono molto contento che questa settimana il team di sviluppo abbia voluto parlare di questo punto.

I Legendary Contracts sono delle missioni ripetibili che si possono prendere dalle diverse fazioni di Anthem. I contratti di ciascuna fazione offriranno degli obbiettivi che variano a seconda del tipo di missione, con un fattore di casualità degli obbiettivi grazie al quale il giocatore non sà mai cosa aspettarsi. L'idea è quella di rendere le cose nuove e fresche nonostanze la ripetitività, fornendo cosi delle attività random. Non è come i Rift di Diablo o Underground di The Division, ma è qualcosa che sappiamo con certezza che sarà presente al momento del lancio. Una cosa che mi piace di queste missioni è che ti mandano fuori dalla città, nel mondo di gioco, quindi non ci sarà solamente una grande varietà di obbiettivi e nemici, ma varierà ogni volta anche lo scenario.

Ancora non si sà molto altro sui Legendary Contracts, ma durante lo stream ho notato un paio di altre cose di cui vale la pena di parlare.

La community era molto curiosa di vedere come sarebbero stati configurati i comandi con tastiera e mouse, quindi Ben Irvind della Bioware ha giocato l'intera demo usando queste due periferiche. Ben ha dimostrato che i controlli del volo sono stati migliorati molto e che sono molto comodi anche per chi utilizza mouse e tastiera, anche se ha fatto notare che con il controller è sicuramente meglio. Ma ci sono anche dei vantaggi nell'utilizzare il mouse, infatti i giocatori usandolo saranno sicuramente più precisi quanbdo sparano. Ci è stato mostrato anche l'interfaccia per modificare i controlli, grazie al quale abbiamo a nostra disposizione una vasta gamma di personalizzazioni. Si potrà aggiunstare anche la sensibilità, si potranno rebindare i tasti, invertire i controli e tanto altro.

Un'altra cosa che abbiamo visto nello stream è come sia l'ambientazione che il combattimento influenzano il volo. Il volo e la mobilità sono un tema fondamentale di Anthem ed è bello vedere come bisogna pensare a molte altre cose oltre alla benzina per poter ottimizzare il tutto. Elementi come fuoco ed elettricità surriscalderanno i sistemi del javelin e disabiliteranno il volo mentre effetti climatici come le piogge raffredderanno i sistemi di volo permettendoci di volare più a lungo. Sappiamo che sarà possibile aumentare il tempo di volo andando sott'acqua o passando sotto alle cascate, ma questi effetti aggiuntivi sono sicuramente una cosa gradita. Quando si combatte contro qualcosa come un Ash Titan, non si dovrà solamente evitare la sua ondata di fuoco perchè fà parecchi danni, ma anche perchè surriscalderà i sistemi di volo e ci costringerà ad atterrare.

Abbiamo potuto vedere in azione anche il sistema dei "punti deboli" durante la demo, ovvero zone da colpire per generare danni extra. Ovviamente questa è la ragione principale per colpire un nemico in quelle zone, ma cè anche altro da considerare che arricchisce ancora di più il combattimento. Gli Ash Titans, per esempio, fanno delle mosse di attacco molto ampie e scontate che possono essere evitate, ma se lo riusciamo a colpire su un suo punto debole le interromperemo proprio. Se il Titan stà caricando una mossa con le sue braccia, danneggiare il suo braccio interroperà il movimento e ci darà un'ampia finestra d'azione per fare danni massicci.

Parlando degli oggetti, Ben ha detto che gli oggetti Masterwork & Legendary che non vedremo e che lasceremo a terra ci saranno mandati per mail. Non saranno mandati per mail tutti gli oggetti perchè vogliono che il raccogliere oggetti sia una parte integrante del gioco.

Infine sono stato contento di aver visto dei combattimenti impegnativi. Il gruppo stava portando a trmine un Contract in Hard mode ed è sembrato abbastanza impegnativo. Forse tra gli sviluppatori ce ne era qualcuno non molto skillato, ma questa è la prima volta che li ho visti faticare cosi tanto. Probabilmente i livelli tipo Grandmaster 1-3 saranno ancora più difficili e ci offriranno intrattenimento per parecchie ore di gioco.

Diamo uno sguardo ai Legendary Contracts di Anthem

lascia un feedback

Commenti
Effettua il login per commentare!!